Richiedi preventivo
 
   
   
 
 
 
    completa la richiesta
 
Seleziona un massimo di 3 strutture
Compila il modulo per fare una richiesta di preventivo ad un massimo di 3 strutture Giocovacanza
conferma
  Hotel Bellavista
( Via Rosmini, 38 - Giustino Pinzolo (TN) )
  AlpenHotel Panorama
( Streda Ciadenac, 7 - Campitello di Fassa (TN) )
  AlpHoliday Dolomiti Wellness & Fun Hotel
( Via Campiglio, 4 - Dimaro (TN) )
  Alpino Family Hotel
( Via Priori, 17 - Andalo (TN) )
  Ambiez Suite Hotel Family & Wellness
( via Priori 8 - Andalo (TN) )
  Brunet Hotels
The Dolomites Resort
( Via Roma, 30 - Tonadico (TN) Primiero San Martino di Castrozza )
  Family & Wellness Hotel Serena
( Via Crosare, 15 - Andalo (TN) )
  Family & Wellness Hotel Shandranj
( Via Pampeago, 36 - Tesero (TN) )
  Family Hotel Adriana
( Via Doghen, 3 - Ledro (TN) )
  Family Hotel La Perla
( Via Venezia 26 - Transaqua (TN) )
  Hotel Belvedere Wellness & Family
( Via Domenica Targa 45 - Baselga di Pinè (TN) )
  Hotel Cattoni, Comano Cattoni Holiday
( via C. Battisti 188 - Ponte Arche - Comano Terme )
  Hotel Chalet Piereni
( Loc. Piereni, 8 Val Canali - Primiero (TN) )
  Hotel Residence Vioz
( Via dei Cavai n.10 - Pejo (TN) )
conferma
 
logo lingua
 

La leggenda del Mazaròl

Il Mazarol è un vecchietto tutto rosso con gli zoccoli di legno un cappellaccio e un grande mantello nero che vive nelle montagne del Primiero. È schivo di carattere ed un po’ burbero, si nasconde nei boschi e compare qua e là quando meno te lo aspetti. Ma se vi ci imbattete da soli attenti a seguirlo! Sin narra che chi mette il piede su un'orma da lui lasciata sia costretto da un incantesimo a seguirle tutte fino a giungere alla sua caverna dove dimentica ogni cosa di sé ed è costretto a lavorare per il Mazarol e il suo bestiame!

Tuttavia la leggenda dice che se gli abitanti del Primiero sono diventati dei bravi casari, lo devono proprio a lui…

Un giorno infatti, tanto tempo fa, una ragazza del Primiero che passeggiava per i boschi si ritrovò al cospetto del Mazaròl subito dopo averne calpestato le impronte. La creatura le alitò in viso e lei dimenticò tutta la sua vita passata, trascorrendo gli anni successivi al suo servizio.

Il Mazaròl le insegnò a fare il burro, il formaggio e la tosèla finché un giorno un cacciatore la incontrò per caso mentre la ragazza era a pascolare il bestiame, la riconobbe e la riportò in paese. Si fecero molti tentativi per far tornare la memoria alla sventurata; alla fine, ciò che funzionò da antidoto fu il latte di una capretta bianca, offertole da una vecchina. Per la felicità di essere tornata a casa, la ragazza insegnò a tutto il paese a fare il burro, il formaggio e la tosela, che da allora diventò il formaggio tradizionale di questi luoghi.

Esperienza 1

Racconto

Un pomeriggio dedicato a diventare tutti dei piccoli pasticceri! I mastri di giocovacanza accompagnano i bambini nella cucina dell’hotel dove verranno messi a loro disposizione: pasta frolla, farina, gocce di cioccolato, formine e tanto altro ancora per creare, con tanta fantasia, dei gustosissimi biscotti….e dopo averli infornati e cucinati diventeranno un’appetitosa merenda da mangiare tutti assieme all’aperto nel nostro baby park. Qui il nostro Mastro racconterà la leggenda del Mazarol e insieme ci prepareremo alla ricerca dello sfuggente folletto!

Attività

Preparare i biscotti insieme nella cucina dell’hotel e poi gustarli a merenda ascoltando la fiaba del Mazarol

Esperienza 2 - I segreti del Val Canali alla ricerca del Mazarol

Racconto

Una passeggiata con tutti i bambini dell’hotel , accompagnati dal Mastro di giocovacanza, per ammirare alcuni dei nostri luoghi incantati e un po’ magici nella Valle del Primiero, alla ricerca del Folletto Mazarol. Scopriremo il laghetto Welsperg e seguiremo il cammino delle Muse Fedaie dove animali di legno e giochi con materiale naturale fanno aguzzare l’ingegno dei bambini e diventano un parco giochi inaspettato! Alla fine del sentiero troviamo il giardino botanico della sede del Parco Naturale che ci offre colori e profumi di erbe che fanno volare la fantasia, e se siamo fortunati riusciremo anche a vedere qualche amica rana saltellare qua e là nello stagno.

Attività

Escursione alla scoperta degli angoli «segreti» (punti panoramici, angoli nel bosco dove fare giochi a tema).

La Val Canali, sede del parco Naturale Paneveggio Pale di S. Martino, ci offre un percorso facile che permette ai nostri piccoli ospiti di osservare i pesci e le libellule del Laghetto Welsperg e giungere poi al giardino botanico del Parco

Esperienza 3 – a casa del Mazarol

Racconto

Una giornata dedicata interamente al divertimento all’aria aperta e ai giochi in montagna. Ma quante sorprese lungo il percorso per arrivare alla Giasinozza! Mastro narra ai bambini la fiaba del Mazarol e dell’amica Lontra che abita nei corsi d’acqua vicino alla Baita e tra un racconto e l’altro si possono raccogliere le fragoline di bosco, osservare i piccoli animali che si incontrano durante il cammino e cogliere i fiori profumati di montagna. Attenzione poi alle piccole grotte che ci sono nei terreni o che si formano sotto le radici degli alberi dove spesso il nostro amico Mazarol si nasconde per osservarci e chissà… forse anche per farci qualche simpatico scherzetto!  Il pomeriggio nei prati che circondano la Baita è esilarante: corse per rincorrere il pallone, ricerca delle farfalle, costruzione di casette per gli scoiattoli con tutto ciò che il bosco offre e tanto divertimento con i giochi all’aperto proposti dal nostro Mastro. Anche i genitori partecipano alla gita e per tutti è previsto un pranzo  tipico all’aperto ai piedi delle montagne,  vicino ad una Baita che si narra essere la casetta estiva dove vive il folletto Mazarol.

Attività

Mastro giocovacanza accompagna i bambini in un’escursione di circa 3 Km per arrivare alla località Giasinozza dove li attende un prato per poter giocare liberi e fare molte attività ludiche.
Esperienza 4 – i piccoli casari e il segreto della Tosela del Mazarol

Racconto

Il sogno di diventare dei piccoli contadini insieme a tanti amici animali diventa realtà! Il mastro di giocovacanze accompagna i bambini e i genitori, all’agriturismo Broch dove la proprietaria li attende per far loro conoscere i simpatici ospiti della fattoria. Mucche, cavalli, galline, conigli e tanti altri diventano i protagonisti di un pomeriggio a contatto con la natura delle nostre splendide montagne e la possibilità di mungere una mucca e di imparare a fare la Tosela secondo la ricetta che il Mazarol ha tramandato agli abitanti del Primiero. Sarà un esperienza indimenticabile ed unica per grandi e piccini!

Attività

Visita all’agriturismo Broch situato al passo Cereda con laboratorio per la produzione di formaggio
Conclusione
Siamo giunti alla fine del nostro viaggio nelle meraviglie del Primiero insieme ai nostri amici. Ora è li vostro turno, raccontate la vostra storia e trasformate le esperienze che avete vissuto in indimenticabili ricordi da condividere con noi!
Cosa facciamo oggi

  Andiamo a giocare sulla neve!  

 

  Ci rilassiamo alle terme!  

 

  Esploriamo il territorio!  

 
Iscriviti alla nostra newsletter